Together 2023 – Raduno del Popolo di Dio

da | Gen 27, 2023

Novità: molte Chiese cristiane sostengono la Chiesa cattolica nella preghiera – vi parteciperà anche Insieme per l’Europa  Il Sinodo mondiale dei vescovi cattolici a Roma (4.10.-29.10.2023) sarà preceduto da una Veglia di preghiera ecumenica per i giovani sabato 30.9.2023 in Piazza San Pietro a Roma. Saranno presenti Papa Francesco e rappresentanti di varie confessioni cristiane, […]

Novità: molte Chiese cristiane sostengono la Chiesa cattolica nella preghiera – vi parteciperà anche Insieme per l’Europa 

Il Sinodo mondiale dei vescovi cattolici a Roma (4.10.-29.10.2023) sarà preceduto da una Veglia di preghiera ecumenica per i giovani sabato 30.9.2023 in Piazza San Pietro a Roma. Saranno presenti Papa Francesco e rappresentanti di varie confessioni cristiane, ma l’incontro è aperto anche a tutto il popolo di Dio. L’idea è stata lanciata da frère Alois, priore della “Comunità di Taizé”, fondata da frère Roger Schutz.

Gerhard Pross, attuale moderatore di Insieme per l’Europa: “La nostra rete ha da oltre 20 anni una grande esperienza di ecumenismo e sinodalità. Ho promesso a frère Alois il nostro sostegno, perché laddove il popolo di Dio si riunisce, vogliamo esserci anche noi”. L’incontro a Roma – e forse in molte città d’Europa – offre una grande opportunità per dare un segno chiaramente visibile dell’unità del Popolo di Dio. “La preghiera avrà certamente il suo effetto”, così Pross. Frère Alois ha espresso la sua gioia per il fatto che anche Insieme per l’Europa vuole sostenere la veglia.

Papa Francesco ha invitato a pregare in Piazza San Pietro e ha sottolineato la dimensione ecumenica del Sinodo dei Vescovi. Il Card. Jean Claude Hollerich così si è espresso: “Sinodalità ed ecumenismo sono inseparabili. Abbiamo bisogno dei nostri fratelli e sorelle delle altre Chiese per progredire nel cammino sinodale”. L’ecumenismo è importante per la sinodalità e viceversa, ha sottolineato il Rev. Christian Krieger, Presidente della Conferenza delle Chiese europee e della Federazione francese dei protestanti. “Non c’è sinodalità senza unità”, ha affermato frère Alois di Taizé, “e ogni Chiesa che vuole essere apostolica deve essere sinodale”.

Cosa possiamo imparare gli uni dagli altri? “Siate umili e date spazio all’altro, come ci mostra Papa Francesco”, così Sua Eminenza Khajag Barsamian della Chiesa armena. L’umiltà non è una debolezza, ma un segno di forza con cui iniziare un nuovo cammino. L’arcivescovo anglicano Ian Ernest, direttore del Centro anglicano di Roma, ha sottolineato che questo passo comune apre un nuovo orizzonte: “Questo processo ci dà le ali per crescere insieme”.

In particolare sono invitati i giovani adulti dai 18 ai 35 anni. Saranno accolti nelle famiglie e parrocchie romane da venerdì 29 settembre a domenica 1° ottobre. Il fine settimana culminerà nella  “corsa a stella” di sabato, che inizierà con le preghiere in varie chiese romane per poi spostarsi a forma di stella verso Piazza San Pietro, dove, dopo un festoso programma con canti e testimonianze, si svolgerà la preghiera ecumenica con Papa Francesco e i rappresentanti di molte Chiese e comunità cristiane.

Le parrocchie e i Movimenti in tutta Europa sono invitati a inviare numerosi giovani a questo grande evento.

Per maggiori informazioni: www.together2023.net

Beatriz Lauenroth

Foto: Piazza S.Pietro/C.K.Brand – Preghiera/Canva

0 commenti

Rispondi

Iscriviti alla Newsletter

Leave this field blank

ARTICOLI CORRELATI

Radici cristiane e futuro dell’Europa

Radici cristiane e futuro dell’Europa

La sera della Giornata dell’Europa 2024, Jeff Fountain, direttore del Centro Schuman per gli studi europei ad Amsterdam, e l’ex primo ministro slovacco Eduard Heger sono intervenuti ad una conferenza online sul tema: Parliamo e preghiamo per l’Europa. Più di 100 partecipanti in Europa hanno seguito con grande interesse le presentazioni.

Svegliati, Europa!

Svegliati, Europa!

Insieme per l’Europa (IpE) in Belgio ha festeggiato la Giornata dell’Europa insieme allo Schuman Centre. La conferenza “Wake up Europe” era preparata in collaborazione con la Capella per l’Europa, col comitato di IpE Belgio, con l’EEA (European Evangelical Alliance) e la Chiesa del Carmelo, dove si svolgeva il Forum. I partecipanti al Forum provenivano da vari Paesi dell’Europa Occidentale ed Orientale (Belgio, Paesi Bassi, UK, Svezia, Germania, Italia, Francia, Ucraina), oltre a qualche partecipante dall’Armenia.

La passione di “riaccendere” i valori cristiani

La passione di “riaccendere” i valori cristiani

Il 15 maggio 2024 è stata firmata la Dichiarazione “Europa, sii te stessa!” Riportiamo qui la testimonianza di Gerhard Pross, moderatore di Insieme per l’Europa, invitato a Tessalonica (Grecia) a firmare questa Dichiarazione comune di cristiani di diverse Chiese, in vista delle imminenti Elezioni europee nel giugno 2024.